Taormina Opera Stars: Festival 2016

Il Volo – Notte Magica Tributo ai 3 Tenori
maggio 22, 2017
aida
Taormina Opera Stars: Edizione 2017
maggio 23, 2017

Il festival 2016 del “Taormina opera stars” ha chiuso con un “en plein” di ovazioni.

L’apoteosi di un successo costruito con devozione e passione per la buona musica è stata, ad esempio, la rappresentazione conclusiva della Tosca al Teatro Antico che ha ricevuto un intenso tributo di applausi da parte del pubblico come le tre precedenti rappresentazioni operistiche che avevano visto due bellissime edizioni di “Cavalleria rusticana” ed un’altra serata del capolavoro di Giacomo Puccini.

Da anni nella cavea taorminese grazie all’associazione Aldebaran, di Maurizio Gullotta ed Antonio Lombardo, che ha organizzato il Festival, diventato punto di riferimento degli spettacoli d’opera che si svolgono nell’area storica, non si registrava una presenza così alta di pubblico per assistere ad un appuntamento lirico.

Un risultato importante raggiunto grazie agli sforzi di tutti i collaboratori. Ma il “Taormina opera stars”, in questa stagione è stato anche motivo di promozione della Sicilia e delle sue radici culturali. Come si ricorderà “Cavalleria” ha avuto puntate le telecamere della “Bbc”.

In una nuova serie televisiva, per “Bbc Two”, appunto, Michael Scott ha scoperto l’affascinante storia della Sicilia. Michael ha effettuato un percorso storico e si è chiesto come l’influsso di antiche civiltá hanno aiutato a formare il carattere culturale del popolo siciliano.

Una storia che continua ad evolversi nei tempi presenti, con un nuovo e moderno influsso di migranti che passano per la Sicilia dall’Africa, nel loro precorso per arrivare in Europa. La “Bbc” é stata interessatissima a riprendere il capolavoro di Mascagni, appunto, nella serata del 22 agosto di questa stagione. In particolare gli obiettivi si sono accessi sul duello dove Turiddu, nell’accettare la sfida mortale con Alfio, gli morde l’orecchio.

La puntata è andata in onda ed ha registrato un grande interesse anche grazie alla parentesi musicale fornita dal festival. Insomma una stagione di spettacoli assolutamente esaltante che conferma, malgrado le difficoltà, comunque superate, la voglia di andare avanti nel tentativo di dare una svolta al mondo della bella musica spesso bistrattato da performance non in grado di reggere il severo giudizio del pubblico.

Mauro Romano